La Liberazione di Montechiarugolo

La liberazione di Montechiarugolo

 

Realizzato, montato e prodotto da Antonio Marchi
Anno: 1944/1945
Formato di ripresa: 16 mm
Durata: 20′

Sinossi: All’interno del castello di Montechiarugolo, dall’inverno 1944 alla primavera del 1945, Antonio Marchi renitente alla leva dell’esercito di Salò, vi è stato nascosto e segregato. In una stanza nascosta del maniero ha trascorso diversi mesi: di notte i familiari gli procuravano il cibo e nelle lunghe giornate Antonio leggeva, scriveva e filmava con la sua 16 mm. quella parte di mondo che la finestra sul borgo e sulla campagna gli consentiva di vedere. Nascosto e segregato perché il castello in quegli stessi mesi, confiscato dall’occupante tedesco, era diventato un campo di prigionia per soldati e ufficiali dei paesi in guerra con l’Italia e la Germania.
Marchi filma il trascorrere del tempo e delle stagioni, la corrispondenza tra queste e lo stato del mondo in guerra circostante.
La neve, il cielo carico di nubi diventano metafora dell’oppressione della dittatura e della guerra.
L’arrivo della primavera con il vento che spazza le nubi e il calore del sole suggeriscono l’arrivo della libertà, della liberazione.
Lo stesso Marchi esce dalla sua “prigionia”, scende nelle strade del piccolo borgo e filma l’arrivo dei partigiani. Giovani ed entusiasti.
Subito dopo con la popolazione lungo le strade con grida e fiori accoglie l’arrivo dei carri e delle truppe brasiliane. La guerra è finita, il borgo ritorna a vivere, esplode la festa con canti e con il ballo.
Copia del film è stata donata nel 1999 da Antonio Marchi in concomitanza della realizzazione del documentario “A proposito di Montechiarugolo”.

Questo sito fa uso di cookie necessari per il funzionamento e per le finalità descritte nella cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi