Le Donne della Resistenza

La Resistenza in Provincia di Parma coinvolse uomini e donne di ogni ceto sociale nella lotta contro l’esercito d’occupazione tedesco e i fascisti di Salò. Furono circa 10.000 le partigiane e i partigiani riconosciuti al termine del conflitto. 934 caddero in combattimento o nei campi di sterminio, 372 furono le vittime civili in seguito a rappresaglia nazifascista, 113 i deceduti durante la deportazione nei lager tedeschi, 848 le vittime dei bombardamenti. Le cifre ufficiali relative alle donne attive nella Resistenza non sono esaustive. I criteri di attribuzione del titolo di partigiana o patriota, esclusivamente militari, non tengono conto di tutte le centinaia di figure femminili che si opposero ai nazifascisti restando ai margini della lotta armata.

Al termine della guerra le formazioni partigiane della Provincia di Parma risultavano così composte:

 

ZONA OVEST CISA

Valli del Ceno, del Taro e dello Stirone.
Zona compresa tra la strada nazionale della Cisa e il confine con la Provincia di Piacenza.

Comando Unico
Giacomo Ferrari (Arta) comandante, Achille Pellizzari (Poe) commissario, uomini del comando: 98.
Zona composta da:

Divisione Garibaldi Val Ceno e Valle dello Stirone: Ettore Cosenza (Trasibulo) comandante, Luigi Leris (Gracco) commissario, uomini del comando : 204,
divisione composta da:

31^Brigata Garibaldi Copelli : Luigi Rastelli (Annibale) comandante, Aldo Bernini (Maurizio) commissario, partigiani: 642

31^ Brigata Garibaldi Forni: Giorgio Lazzari (Effe) comandante, Alfredo Corradi (Giuseppe) commissario, partigiani: 695

32^ Brigata Garibaldi Monte Penna: Alfredo Moglia (Bill) comandante, Ottavio Braga (Rolando) commissario, partigiani: 340

135^ Brigata Garibaldi Betti: Luigi Marchini (Dario) comandante, Dino Tanzi (Gastone) commissario, partigiani: 301

78^ Brigata S.A.P. : Annibale Ballarini (Bongiorno) comandante, Marcello Pini (Gigetto) commissario, partigiani: 534

 

Divisione Val Taro: Federico Silvestri (Richetto) comandante, Severino Molinari (Severino) commissario, uomini del comando: 13,
divisione composta da:

I^ Brigata Julia: Primo Brindani (Libero) comandante, Giovanni Banci (Lino) commissario, partigiani: 333

2^ Brigata Julia: Umberto Pestarini  (Umberto) comandante, Guglielmo Antiga (Mino) commissario, partigiani: 364

Gruppo d’Azione Val Taro: Giuseppe Del Nevo (Dragotte) comandante, Luigi Solari (Jack) commissario, partigiani: 101

Raggruppamento Centocroci: Mario Delucchi (ten. Mario) comandante, Roberto Bertè (Roberto) commissario, composto da Brigata Barbagatto: Aldo Tambini (Aquila) comandante e Brigata Siligato: Lino Tagliaferro (Igor) comandante,  partigiani: 446

 

Divisione Cisa: Guglielmo Cacchioli (Beretta) comandante, Don Mario Casale (Mario) commissario, uomini del comando: 33,
divisione composta da:

1^ Brigata Beretta: Guglielmo Cacchioli (Beretta) comandante, Don Mario Casale (Mario) commissario, partigiani: 350

2^ Brigata Beretta: Guglielmo Cacchioli (Beretta) comandante, Don Mario Casale (Mario) commissario, partigiani: 507

3^ Brigata Beretta: Giuseppe Molinari (Birra) comandante, Giacomo Tassi (Mino) commissario, partigiani: 266

 

ZONA EST CISA

Valli dell’Enza, del Parma e del Baganza.
Zona compresa tra il confine della Provincia di Reggio Emilia e la strada nazionale della Cisa.                                                                                                                                    

Comando Unico
Paolo Ceschi (Col. Gloria) comandante, Primo Savani (Mauri) commissario, uomini del comando: 80,
zona composta da:

Divisione Ottavio Ricci: Leonardo Tarantini (Nardo) comandante, Luigi Cortese (Ilio) Commissario, uomini del comando : 51,
divisione composta da:

143^Brigata Garibaldi Aldo: Massimiliano Villa (William) comandante, Gino Costa (Passatore) commissario, partigiani: 430

143^ Brigata Garibaldi Franci: Guido Bertolotti (Max) comandante, Ubaldo Bertoli (Gino) commissario, partigiani: 430

178^ Brigata S.A.P. : Renato Bia (René) comandante, partigiani: 475

12^ Brigata Garibaldi Ognibene: Dario Gianorio(Camillo) comandante, Giuseppe Copercini (Ricci) commissario, partigiani: 945

3^ Brigata Julia Artoni : Arndt Lauritzen (Paolo il Danese) comandante, Ennio Biasetti (Condor) commissario, partigiani: 589

Brigata Pablo : Franco Bernardi (Franco) comandante, Sergio Bertogalli (Mario) commissario, partigiani: 703

 

Divisione Monte Orsaro: Renato Ricci (Giorgio) comandante, uomini del comando: 4,
divisione composta da:

7^ Brigata S.A.P. Julia : Mario Clivio (Moro) comandante, partigiani: 390

8^ Brigata Julia: Livio Agostini (Giuseppe) comandante, Dionino Dal Cielo (Tom) commissario, partigiani: 234

 

Facevano parte della Divisione Monte Orsaro anche le Brigate 4^ Garibaldi, Apuana e Borrini che agivano sul fronte massese.

 

 

Glossario

Divisione: insieme di più Brigate
Brigata: insieme di tre Battaglioni
Battaglione: insieme di tre distaccamenti
Distaccamento: unità minima della Brigata composta da 30 a 40 partigiani
Comandante: responsabile militare del reparto
Commissario: responsabile formazione politica e civica del reparto

 

Questo sito fa uso di cookie necessari per il funzionamento e per le finalità descritte nella cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi