Vittorio Cavalli

Vittorio Cavalli

 

Nato a Bazzano il 20 ottobre 1923

Intervista realizzata il 2 luglio 2003, nell’ambito del progetto Archivi audiovisivi della memoria, da Guido Pisi e Primo Giroldini, operatore Francesco Campanini.

La 75^ Brigata S.a.p., attività resistenziale lungo il fiume Enza tra le provincie di Reggio Emilia e Parma, Buvolo, Cedogno, episodio con Aldo Cervi, rastrellamento di luglio, i contatti con i partigiani del distaccamento Don Pasquino, la costituzione della S.a.p., episodio dell’uccisione di Franco, la costruzione delle postazioni a Bazzano, l’arresto nel gennaio 1945, portato nel presidio di Ciano d’Enza, picchiato e torturato dai nazifascisti, i fucilati di Villa Cadè, la scarcerazione.

Collezionista e appassionato di storia locale. Creatore del Museo dei lucchetti di Cedogno.

Questo sito fa uso di cookie necessari per il funzionamento e per le finalità descritte nella cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi